La strategia per un business di successo? Quella di una serata perfetta!

0

Naturalmente vi starete chiedendo cosa possano avere in comune la progettazione e lo sviluppo di una idea di business con una serata fuori per un drink o una cena speciale tra amici. Lo so, lo so, non ci credete, ma vi assicuro che potrete trovare degli spunti strategici interessanti per avere il giusto approccio ed entrare nel mood da perfetti startupper.

Non vi ho ancora convinto? Un attimo di pazienza e vi ricrederete.

 

Dopo un’intera giornata spesa in ufficio, quello che serve è un po’ di svago, lontano dai problemi e alla ricerca di qualcosa di divertente da fare.

Inizia a dare una svolta

Risolvi un problema, asseconda un’esigenza, migliora la vita delle persone

Qualunque sia il vostro prossimo business – prodotto, servizio, app o campagna social –  il primo obiettivo che dovete porvi in fase di pianificazione è quello di migliorare l’esperienza dei vostri utenti, risolvendo con la vostra proposta un loro problema o riempiendo il vuoto di una loro specifica esigenza, in modo intelligente, divertente e semplice. Non è necessario essere per forza rivoluzionari per garantire il successo del vostro piano: siate consistenti e chiari rispetto a quello che intendete proporre, cercando di differenziarvi da quanto già presente sul mercato. Non è detto che quel lounge bar dal nome stravagante vi possa garantire il successo della serata: in certe situazioni una bionda media è quello che ci vuole.

Risolvi un problema, asseconda un'esigenza, migliora la vita delle persone

 

Ecco, appunto: stasera si esce, ma dove si va? Cocktail bar più trendy della città? Irish pub per una serata easy? Jazz club dalle atmosfere sofisticate e rarefatte? Scelta facile: optate per il posto dove siete più a vostro agio.

Trova il tuo spot

Cerca uno spazio dove essere te stesso per competere e vincere

Per il vostro business usate la stessa sensibilità: analizzate il mercato, valutate la forza dei competitor, ma soprattutto fate una scelta che privilegi le vostre possibilità di competizione e successo commisurate alle energie che volete e potete spendere. Preferite lanciarvi in un settore affollato, ultra-competivo ma con grandi margini di crescita, oppure scegliete un cluster di mercato poco concorrenziale, ma con meno potenziale per farvi diventare il prossimo “unicorno” tra le startup?

Cerca un spazio dove puoi essere te stesso per competere e vincere

 

Bene, adesso hai scelto dove iniziare la serata con l’aperitivo. Ma so che stai già pensando a quel locale dove più tardi c’è un dj set di trip-hop, ma poi potresti fare anche una capatina in centro per quella mostra fotografica… Ah ecco, poi dopo si potrebbe pure andare al bowling. E poi.. Un attimo, calma.

Guarda al dopo, ma senza fretta

Pensa veloce, inizia in modo semplice, pianifica il futuro

State pianificando il lancio del vostro incredibile servizio, ed è giusto che pensiate in grande. Avete una vision, wow! Ricordate però di iniziare con un numero limitato di caratteristiche, una serie di features che siano chiare e immediatamente funzionali per gli utenti, senza ritardare il progetto sviluppando da subito tutto quello che avete in mente.
Ascoltate i loro feedback, imparate dai loro consigli e mettete in pratica ciò che loro vorrebbero per migliorare quanto proponete. Think small, iterate e… per l’after c’è sempre tempo!

Pensa veloce, inizia in modo semplice, pianifica il futuro

 

Sei in pista, sei Re per una notte: ora sta a te muoverti, metterci passione e coinvolgere tutti quelli che ti stanno intorno.

Rendila indimenticabile

Fidelizza gli utenti, falli ritornare da te

Gli utenti determinano il successo del vostro business. Dovete quindi puntare su coloro che da subito ameranno (letteralmente) il vostro prodotto/servizio, incentivando la loro passione attraverso un product design ed azioni di marketing pensate su misura per loro, per le loro specifiche esigenze ed abitudini. Vedrete che l’entusiasmo dei vostri utenti evangelist contagerà sempre più persone.

Fidelizza gli utenti, falli ritornare da te

 

Ok, la serata è entrata nel vivo. Posto stra-bello, compagnia top. Ma è tutto una noia mortale, non trovi?

Se ti sembra non stia funzionando, non mollare

Impara dai passi falsi, punta a migliorare sempre

Ma se gli utenti non sono fortemente motivati, interessati e – perché no – divertiti nell’utilizzo del vostro servizio o del vostro prodotto, non ripeteranno più l’esperienza di acquisto, smetteranno di utilizzarlo e non lo consiglieranno a nessuno. La customer retention deve rappresentare uno dei vostri obiettivi primari: trattenere gli utenti, farli ritornare ed eventualmente capire le ragioni per le quali vi hanno abbandonato. Se la serata all’inizio non funziona, non abbattetevi: c’è sempre tempo e spazio per riprovarci!

Impara dai passi falsi, punta a migliorare sempre

 

Dopotutto, che senso ha una serata… se non si sta insieme?

Resta in compagnia

Comunica e confrontati con altre professionalità per fare rete e crescere

Non rimanete isolati, ma apritevi al confronto e collaborate con altri professionisti per avere prospettive diverse: un’idea di marketing, un’ispirazione di design, un contributo tecnologico o semplicemente una sinergia per il coworking, potrebbero contribuire al salto di qualità del vostro prodotto o fornire valore aggiunto alla realizzazione del vostro servizio. E non sottovalutate le ricadute sul piano strategico: fare rete o instaurare una partnership potrebbe rappresentare un boost promozionale incredibile al vostro business, da concretizzare con iniziative di social ed inbound marketing.

Comunica e confrontati con altre professionalità per fare rete e crescere

 

Allora, siete pronti per uscire stasera?

Nico Fierro
Vado pazzo per la pizza margherita, Sergio Leone, il mare alle sette della sera, Jorge Luis Borges, la carbonara, Mark Lanegan, le patatine all'una di notte, la faccia di Takeshi Kitano, Johnny Cash, il finale di Papillon, quel genio di Roger Waters, Italo Calvino, il Barolo e Marisa Tomei.
  • Davide Marketing

    Credo che tu abbia centrato la metafora, ma è ancor di più evidente come due aspetti, da te sottolineati, su tutti, debbano essere tenuti in considerazione quando si intende proporre un servizio o un prodotto. Sapere che si risponde ad una esigenza (meetic risponde alla necessità di incontrare realmente persone in un mondo sempre più virtuale), o alternativamente rispondere ad una esigenza “suggerita” (come nel caso dell’I pad), e in seconda battuta l’aspetto economico: come si guadagna e quali sono le strategie per introitare? Ogni business deve essere sostenibile, deve cioè sapere che potrà ricevere un compenso per quello che propone, senò anche l’idea migliore può naufragare (è il caso attuale di gnammo, che si è dovuto reinventare con il social restaurant).

Non perderti la #SMMTO Weekly News!

Ogni settimana notizie, aggiornamenti e hot topics su social e content marketing, e-commerce, startup, growth hacking, mobile & app, web inspiration e lifestyle news.