Le anteprime Marvel e DC Comics per cinema e serie TV nel 2017

0

Preparatevi. Il caldo di questi giorni d’estate non è nulla in confronto alle anticipazioni sulla prossima stagione cinematografica e televisiva che si preannuncia davvero torrida, soprattutto per i fan di sci-ficomics.

Il Comic-Con 2016 di San Diego, la più importante convention internazionale dedicata al mondo del cinema, dei fumetti e dell’entertainment, non ha deluso le aspettative di quanti si attendevano grandi novità e sorprese dai principali brand dell’industria della comunicazione e del divertimento planetario.

 

Hype is the key

Hype. Dietro questa parolina magica si nasconde la formula magica del successo della strategia di marketing dei vari blockbuster Marvel e DC Comics, ma anche di Netflix e di altri franchise dell’attuale pantheon dell’industria dei sogni.

Una strategia basata sulla creazione dell’attesa, continuamente alimentata ormai in modo preponderante da campagne di social e content marketing, che puntano a coinvolgere lo spettatore sin dalla nascita del progetto, attraverso la condivisione di foto di scena, l’anticipazione di poster e loghi, selfie del cast, l’organizzazione di eventi dedicati e la partecipazione a manifestazioni di risonanza mondiale, insieme al teasing attraverso filmati behind the scenes e trailer ufficiali, rilasciati con una pianificazione calcolata in modo maniacale.

Vediamo quindi chi ha fatto registrare i maggiori picchi di hype tra i media brand presenti al Comic-Con di quest’anno.

 

Il DC Extended Universe prende forma

Partiamo innanzitutto da quanto proposto dal DC Extended Universe, ovvero l’universo mediatico che include tutti i brand della DC Comics. Arrivata in netto ritardo rispetto alla concorrente Marvel, ora sta recuperando posizioni e – dopo la release del reboot del franchise Superman con L’uomo d’acciaio, seguito dal controverso Batman v Superman: Dawn of Justice, il prossimo next big thing sarà l’imminente Suicide Squad, in uscita il 13 Agosto in Italia.

Il film diretto da David Ayer per la sua strategia di teasing ha puntato tutto sul fascino sinistro di due personaggi borderline come Harley Quinn, interpretata da Margot Robbie, e come Joker, il villain dei fumetti per eccellenza, la cui interpretazione affidata a Jared Leto ha diviso i fan, suscitando le immancabili polemiche derivanti dal casting di uno dei “cattivi” più carismatici mai apparsi sul grande schermo.

Da una parte la comunicazione ha visto limitare allo stretto necessario le immagini del nuovo Joker, per alimentare all’inverosimile la curiosità e sfruttare a proprio vantaggio l’onda degli inevitabili paragoni tra Leto e Jack Nicholson e Heath Ledger, suoi predecessori nel dare volto e sorriso psicotico al villain.

Dall’altra invece c’è stata una scelta basata quasi sulla sovraesposizione di Margot Robbie nei panni di Harley Quinn, incrementando la generazione di meme e clip virali, perfettamente in linea con l’ambiguità e la folle sensualità del personaggio.

Il tempo dei retroscena è però già finito, perché tra poche settimane potremo goderci le gesta della Suicide Squad al cinema.

L’anno prossimo costituirà il vero banco di prova del successo dell’universo DC Comics. Al recente Comic-Con è stato disseminato un primo nucleo di elementi indicativi della strategia di marketing delle prossime release, Justice League e Wonder Woman.

Justice League, diretto da Zack Snyder, sarà il primo film corale del media franchise DC e riunirà tutti i top brand in tema di supereroi: Batman, Superman, Wonder Woman, Aquaman, Cyborg e Flash.

Lo storytelling riprenderà naturalmente i temi e la narrazione del predecessore Batman v Superman, ma segnerà anche un ulteriore passo in avanti verso i futuri stand-alone movie dedicati ai vari personaggi, ognuno dei quali rappresenta un prodotto peculiare e dalle caratteristiche commerciali ben definite. Più il supereroe/prodotto otterrà consensi nelle sue diverse apparizioni, più diventerà consistente il suo appeal per la realizzazione di futuri progetti.

Nel teaser mostrato in anteprima ogni eroe fa diligentemente il suo featuring, in segmenti più o meno lunghi e suggestivamente rivelatori, con Ben Affleck a tenere le fila dei colpi di scena nel suo ruolo classico di Batman / Bruce Wayne.

Ma la mossa di marketing più clamorosa è rappresentata da una sottrazione: nel team di supereroi in nuce fa scalpore l’assenza sullo schermo di Superman. I fan scansionano minuziosamente ogni fotogramma, i post ed i tweet si susseguono ma dell’uomo d’acciaio neanche un accenno. Hype, dicevamo.

E a proposito di film stand-alone, l’estate 2017 vedrà il debutto di Wonder Woman, con Gal Gadot protagonista sempre nei – succinti – panni della principessa Amazzone.

Nel teaser presentato al Comic-Con è sempre più evidente il restyle del personaggio in chiave più moderna e mitologica, con un vero e proprio re-branding dell’eroina con una connotazione più cupa e vicina all’epos che al colorato kitsch del serial Anni ’70.

 

Il Marvel Cinematic Universe si espande

E la Marvel che combina? Prosegue con la narrazione del suo Marvel Cinematic Universe, che domande!

Seppure con meno clamore della rivale, anche in casa Marvel le news non si fanno attendere. Così mentre si attendono nei prossimi mesi i primi fotogrammi de I Guardiani della Galassia Vol. 2 e soprattutto di Spider-Man: Homecoming, entrambi previsti per il 2017, è l’imminente pellicola dedicata a Doctor Strange, in uscita questa autunno, a tenere alto l’engagement dei fan.

La fanbase italiana può godersi il nuovo trailer con protagonisti Benedict Cumberbatch e Tilda Swinton e condividere le prime impressioni sul film che promette di essere un ulteriore svolta nell’universo narrativo Marvel. Chi ha parlato di multiverso?

Siamo però sicuri che il prossimo protagonista della cronache social a tema cinematografico sarà il nuovo – ennesimo – reboot dell’Uomo Ragno. L’apparizione dell’arrampicamuri in uno dei trailer dell’ultimo Captain America: Civil War aveva generato una quantità esponenziale di conversazioni online e rumours: interesse che si ripeterà con maggiore risonanza quando inizieranno ad emergere i primi spifferi dal set di Spider-Man: Homecoming.

Se il cinema è in fermento, il piccolo schermo non sta certo a guardare. E quando si parla di TV, è d’obbligo tirare in ballo Netflix.

Dal prossimo autunno le cose inizieranno a farsi davvero interessanti su Netflix che riserverà agli amanti della Marvel non poche soddisfazioni in fatto di serie. Si inizia con la terza stagione di Daredevil, il cui successo è ormai una realtà tanto da generare uno spin-off sull’onda dell’incredibile riscontro di pubblico: la serie dedicata a The Punisher, rivale e compagno di scorribande notturne del diavolo di Hell’s Kitchen, è ormai una realtà.

Ma sono le novità ad essere davvero sfiziose. Si parte a Settembre con la nuova serie con protagonista Luke Cage, già visto nello storyline di Jessica Jones, che veglierà sulle notti di Harlem.

Ma i supereroi newyorkesi in casa Netflix non finiscono qui: nel 2017 arriva Iron Fist.

E se temete di non avere abbastanza materiale per il binge watching, l’accoppiata MarvelNetflix ha in serbo per voi una sorpresa finale con la mini-serie Defenders, dove confluiranno le avventure dei supereroi difensori di New York: Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist.

The Defenders

Siete pronti per una nuova stagione all’insegna di pop-corn e notti insonni?

Nico Fierro
Vado pazzo per la pizza margherita, Sergio Leone, il mare alle sette della sera, Jorge Luis Borges, la carbonara, Mark Lanegan, le patatine all'una di notte, la faccia di Takeshi Kitano, Johnny Cash, il finale di Papillon, quel genio di Roger Waters, Italo Calvino, il Barolo e Marisa Tomei.

Non perderti la #SMMTO Weekly News!

Ogni settimana notizie, aggiornamenti e hot topics su social e content marketing, e-commerce, startup, growth hacking, mobile & app, web inspiration e lifestyle news.